]..."In un panorama nel quale i soggetti sono disseminati in comunità diverse per lingua, storia e cultura, l'esigenza della traduzione si manifesta nello spazio pubblico"...[

domenica 5 aprile 2009

[ Giochi senza frontiera ]
Nelle nostre periferie ritroviamo luoghi dove i giochi si possono solamente immaginare. Immagini di un bambino che timido e avvolto dalla nebbia cittadina non sà dove andare se non sotto il portone di casa sua o sotto chissà quale ponte abbandonato. Abbandonato da quella gente che per anni non si è mai presa la responsabilità di togliere.

1 commento:

simone ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.