]..."In un panorama nel quale i soggetti sono disseminati in comunità diverse per lingua, storia e cultura, l'esigenza della traduzione si manifesta nello spazio pubblico"...[

mercoledì 22 settembre 2010


...Purtroppo non esiste più la città a scala di uomo ma bensì a scala di macchina. Non sono nostalgico ma solamente troppo lontano dal pensiero contemporaneo. Non mi dispiace pensare che tutto si "fà" in funzione di quella che è una società assolutamente malata e materialista; un giorno potrei essere capace di progettare qualcosa che accontenti tutti, ma ne rimarrei troppo deluso.. continua la lettura

2 commenti:

Anonimo ha detto...

This one is an inspiration personally to uncover out rather more related to this subject. I have to confess your information prolonged my sentiments as well as I am going to proper now take your feed to remain up to date on each coming blog posts you would possibly presumably create. You're worthy of thanks for a job completely carried out!

Anonimo ha detto...

Thanks