]..."In un panorama nel quale i soggetti sono disseminati in comunità diverse per lingua, storia e cultura, l'esigenza della traduzione si manifesta nello spazio pubblico"...[

venerdì 7 gennaio 2011

[ Parentesi sulla Guerra & Globalizzazione ]

[ ... ] Che i popoli insorgano contro la guerra mondialista. Invocare una democratizzazione o una riforma delle regole e delle strutture mondialiste, come ad esempio fa l'ex-direttore della Banca Mondiale Joseph Stiglitz, significa perseverare negli indirizzi di oppressione e di povertà. Bisogna sconfiggere la mondializzazione attraverso un forte impegno politico-sociale.
Attraverso la riscoperta delle identità e delle radici dei popoli; attraverso un'autentica guerra di liberazione dall'egemonia statunitense e dal dispotismo capitalistico.
La guerra americana, ricorda Chossudovsky, minaccia il futuro dell'umanità. Bisogna arrestare questa corsa verso la follia, ma ciò non è possibile fino a quando i popoli continueranno a fornire ciecamente il proprio assenso alle politiche neoliberiste. [ .. ]

Nessun commento: